LA STAFFETTA DELLA MEMORIA

Dopo cinque edizioni di traversate integrali dal Tirreno all'Adriatico  - con bellissime giornate in bici tra gli splendidi paesaggi dell'Appennino, incontri, feste, allegria, ma anche momenti per ricordare - dal 2016  la tradizionale settimana dal 25 aprile al Primo Maggio si è trasformata in un week-end (più o meno "lungo") su un tratto della Linea Gotica.   Nel 2016 è stata la volta dell'Alta Valtiberina e dell'Alta Valmarecchia; per la prossima edizione invece, l'appuntamento sarà dal 2 al 4 giugno 2017 con una "novità"; lasceremo a casa le bici per una splendida cavalcata appenninica a piedi dal Parco Storico della Linea Gotica di Badia Tedalda al Parco Storico delle Foreste casentinesi.
Anche nel 2017, dunque,  la staffetta della memoria continua il suo cammino sulla Linea Gotica, per non dimenticare i fatti, i luoghi e i protagonisti che hanno portato alla nascita della Repubblica e della Costituzione.
Appuntamento per la partenza: la mattina del 2 giugno al Centro Visite dell'Alpe della Luna (Badia Tedalda).   
Per informazioni e  iscrizioni. 339.7023075  - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (chiusura iscrizioni: 15 maggio)

Nel frattempo, ricordiamo le nostre ultime due conferenze-spettacolo "Il mistero del tedesco sepolto a Migiana": e  "Un secolo in bicicletta"  se interessati a  realizzarle in loco,  non esitate a contattarci!

Inoltre:  per il 2017 abbiamo in calendario altri due appuntamenti "ufficiali" della Staffetta:  il 22 aprile al Passo del Muraglione per partecipare alla performance di Ivano Cappelli "Segmenti di Linea Gotica" (promossa dal Comune di S. Godenzo); il 25 aprile sui luoghi della memoria nelle Marche, e in particolare sui luoghi della "battaglia di Valdiola". 

Infine, ma certo non per ultimo: in questi anni abbiamo avuto il piacere di incontrare tante persone sui luoghi della Linea Gotica, dai bambini delle elementari ai rappresentanti delle istituzioni, dagli appassionati di bici agli esperti di storia locale. Ed ovviamente gli ultimi partigiani. Ecco, per tutti quelli che hanno combattuto il nazifascismo, vogliamo ricordare qui Aurelio Ricciardelli, che purtroppo nel  2014 ci ha lasciato.  Vogliamo ricordare la sua generosità, la sua umiltà, il suo prezioso lavoro svolto per la trasmissione della memoria (ma anche per la giustizia, la libertà, la pace).  Gli amici dell'ANPI di Casola Valsenio gli hanno dedicato un documentario, visibile a questo indirizzo:  http://vimeo.com/163988466

L'équipe dell'Associazione "Fuori dalle vie maestre"

VIDEO EDIZIONE 2014

Dim lights

VIDEO EDIZIONE 2013

Dim lights

VIDEO EDIZIONE 2012

Dim lights