L'inno della staffetta è stato scritto in occasione della manifestazione "In bicicletta sulla Linea Gotica  - la staffetta della memoria" (testo di Doriano Pela, musica di Francesco Coltorti)

E'  stato registrato presso gli studi Fabbrica della Musica dell'Associazione "Il Cusanino"  di Filottrano (AN) il 30 marzo 2011 grazie al contributo di:

Francesco Coltorti:       chitarra acustica e voce
Davide Lucarelli:           chitarra elettrica
Guido De Denaro:         batteria
Romualdo  Cappelletti:  basso
Paolo Corneli:              fonico
Daniele Raffaelli:           mixaggio
Alessandro Tarabelli:     assistente di ripresa e mixaggio

La canzone è libera da diritti di autore: invitiamo a scaricarla, ascoltarla, suonarla, cantarla e diffonderla il più possibile (possibilmente ricordando la provenienza e l'occasione per cui è stata scritta). 
Grazie!

Ascolta l'inno della staffetta

Scarica l'inno della staffetta

Scarica il testo dell'inno della staffetta

 

 

Dopo l'inno, l'esperienza della staffetta è stata l'occasione per la nascita di altre canzoni.
Della prima di queste due non c'è molto da dire, se non che è stata ispirata dalle chiacchierate che abbiamo fatto con gli ultimi partigiani; della seconda invece è opportuno ricordare che trae ispirazione da una storia vera, la vicenda di Sildo e Fré Luigi Bimbi, due giovani partigiani di Rofelle (Badia Tedalda) trucidati dai nazifascisti nel luglio 1944.

Proponiamo le due canzoni in una forma ancora del tutto "grezza", chitarra e voce. Speriamo, quanto prima di poterle registrare come si deve e quindii di presentarvele nella loro veste "migliore".

 

Come al solito, i testi sono di Doriano Pela, la musica di Francesco Coltorti.

 

"Un partigiano. 70 anni dopo"

 

 

"La ballata di Sildo e fre Luigi"